|

lunedì 16 aprile 2012

Estratto di caffè verde, un rimedio naturale per combattere l'obesità?

L’estratto di chicchi di caffè verdi potrebbe diventare un efficace rimedio nutraceutico nella terapia dell’obesità.

Ricerca Clinica e di Base
caffè verde obesità

Lo studio costituisce un importante passo avanti nel campo della ricerca nutraceutica. L’estratto di chicchi di caffè verdi potrebbe diventare un efficace rimedio nutraceutico nella terapia dell’obesità.

Grandi speranze vengono atualmente riposte nella nutraceutica, o terapia farmacologica nutrizionale, la quale si basa sulle proprietà delle sostanze contenute negli alimenti. I rimedi farmacologici tradizionali fino ad ora sviluppati per il trattamento dell’obesità sono infatti caratterizzati da una scarsa efficacia nel lungo termine e possiedono pericolosi effetti collaterali.

Le soluzioni farmacologiche “naturali” per assistere di riduzione del peso corporeo sono, tuttavia, al momento assai limitate. Una nuova possibilità sembra offerta dall’estratto di chicchi verdi di caffè. In questo sono infatti presenti concentrazioni elevate di acido clorogenico, una sostanza organica in grado di influenzare positivamente il metabolismo dei grassi e del glucosio.

Il caffè rappresenta un prodotto di particolare interesse nella ricerca nutrizionale, in quanto la caffeina è nota stimolare il metabolismo dei grassi e il suo consumo sembra offrire protezione contro lo sviluppo dei sintomi tipici della sindrome metabolica. Inoltre, recenti studi hanno indicato che il composto acido clorogenico e il suo metabolita, l’acido caffeico, possono inibire l’enzima amilasi, riducendo l’assorbimento intestinale di zuccheri e limitando l’assimilazione di calorie. Altri autori hanno invece dimostrato che l’acido clorogenico si comporta da antagonista del sistema intestinale di trasporto del glucosio.

Nel presente studio è' stata testata l’efficacia di un estratto di caffè verde come strategia  di riduzione del peso in soggetti adulti sovrappeso. I risultati hanno dimostrato che il trattamento di 6 settimane determinava un significativa riduzione dei depositi adiposi corporei e del peso corporeo dei partecipanti. I soggetti trattati hanno infatti perso mediamente 8 kg, equivalenti al 10% del proprio peso corporeo. Il dato registrato più importante è che tutti i partecipanti, inizialmente sovrappeso, in seguito al trattamento raggiungevano una condizione corporea di normopeso. Gli autori hanno precisato che la dose giornaliera massima del prodotto, 1050 mg, veniva tollerata senza causare effetti indesiderati.

Source:Joe A Vinson, Bryan R Burnham and Mysore V Nagendran Randomized, double-blind, placebo-controlled, linear dose, crossover study to evaluate the efficacy and safety of a green coffee bean extract in overweight subjects Diabetes Metab Syndr Obes. 2012