|

martedì 16 febbraio 2021

La dieta che infiamma

Uno studio sui topi

Ricerca Clinica e di Base
Immagine dermatiteL'esposizione a una dieta ad alto contenuto di zuccheri e moderata di grassi (cioè dieta occidentale, WD) nei topi induce un'apprezzabile infiammazione della pelle e aumenta la suscettibilità alla dermatite psoriasiforme (PsD) indotta da imiquimod, suggerendo che i componenti dietetici possono rendere la pelle suscettibile all'infiammazione psoriasica.
 
Lo studio

In questo studio sperimentale, utilizzando un modello animale basato su IL-23 minicircle (MC) con caratteristiche sia di PsD che di artrite psoriasica (PsA), i ricercatori hanno dimostrato che l'assunzione di WD per 10 settimane predispone i topi non solo alla infiammazione della pelle, ma anche all'infiammazione articolare.
 
Sia la pelle indotta da WD che le lesioni articolari erano associate a un'espansione delle cellule T γδ che producono IL-17A e ad una maggiore espressione delle citochine Th17.
 
Dopo il parto dei topolini IL-23 MC, i topi nutriti con WD avevano una ridotta diversità microbica e una disbiosi pronunciata.
 
l trattamento con antibiotici ad ampio spettro ha soppresso l'infiammazione della pelle e delle articolazioni mediata da IL-23 nei topi nutriti con WD.
 
Sorprendentemente, è stata osservata una riduzione dell'infiammazione della pelle e delle articolazioni con una parziale reversione del microbiota intestinale quando i topi sono passati da una dieta WD a una dieta standard.

Significato clinico

Questi risultati rivelano che la disbiosi indotta da assunzione di WD a breve termine è accompagnata da una maggiore infiammazione della pelle e delle articolazioni simile alla psoriasi. Le modifiche verso un modello dietetico più sano dovrebbero essere prese in considerazione nei pazienti con pelle psoriasica e / o malattie articolari.
 

Author:Zhenrui Shi, Xuesong Wu, Clarissa Santos Rocha et al.

Source:J Invest Dermatol. 2021 Jan 21;S0022-202X(21)00016-6. doi: 10.1016/j.jid.2020.11.032.