|

martedì 15 dicembre 2020

Dal peso alla materia corporea

Siamo fatti così

NUTRIZIONE
Immagine pesoOggi dedichiamo il nostro viaggio di conoscenza del corpo umano al peso e alla massa corporea.
Uno degli obbiettivi del metodo di alimentazione consapevole è di spostare la nostra attenzione dal solo peso corporeo alla salute metabolica.
Come medico desidero introdurre le nuove idee di salute che emergono dalla più avanzata ricerca scientifica sul vitale rapporto tra alimentazione e salute.
L’obesità, il sovrappeso, le malattie possono essere causate da una scarsa attenzione al proprio corpo. Conoscere per stare in salute e nel benessere psico-fisico. Si può con la conoscenza, che genera la consapevolezza.
Non si mangia solo per dimagrire ma per costruire ogni giorno il nostro corpo garantendoci salute e vitalità.
 
dal PESO alla MATERIA CORPOREA
Ossessionati dalle CALORIE e dal PESO corporeo, abbiamo finito per non conoscere più il corpo umano composto da MATERIA. Grave errore medico ed estetico, ma funzionale al marketing pubblicitario ed al gossip dietologico. Non funzionale alla salute!
C’è differenza tra PESO e MATERIA.
Esempio: il mio peso è 72 kg, ed è generato dalla forza di gravità terrestre. Se vado sulla Luna, la forza di gravità diminuisce, il peso scende a 12 kg. Se vado nello spazio, in assenza di forza di gravità, il mio peso si annulla.
Il mio peso varia in relazione al variare della forza di gravità, ma la mia massa resta costante, non varia. Il mio cuore batte in rapporto alla mia MASSA, alla mia MATERIA di cui il mio corpo è composto. Il nostro sangue non circola nel peso corporeo, ma nella massa di cui esso è composto. Così per tutti noi.
 
MASSA LIQUIDA e MASSA SOLIDA
Ogni corpo umano è composto da MASSA LIQUIDA e MASSA SOLIDA, raggiunto ad una età tra 25 – 30 anni.
La MASSA LIQUIDA è composta da acqua corporea totale: acqua ubicata all’interno di tutte le nostre cellule ed acqua extra cellulare ubicata nella matrice extra cellulare, nel tessuto connettivo, nel sangue, nella linfa. In età giovane il volume dell’acqua ubicata all’interno delle cellule domina il volume di acqua posta fuori dalle cellule.
Con il passare degli anni il numero delle cellule corporee si riduce, così il volume dell’acqua globale diminuisce, ma aumenta il volume dell’acqua posta fuori dalle cellule.
Questa condizione genera edemi, ipertensione arteriosa, decadenza funzionale ed estetica progressiva. Il volume globale dell’acqua corporea (massa liquida) si riduce, ma l’acqua restante si colloca in posizione extra cellulare. Questo è uno scenario patologico.
 
La MASSA SOLIDA è composta da muscolo, grasso, ossa. Con il passare degli anni si tende a perdere massa magra muscolare, massa ossea ed accumulare massa grassa. Questo è il processo di invecchiamento del corpo umano.
Il risultato finale è riduzione di massa liquida ed aumento di massa solida, con netta prevalenza in grasso.
 
MATERIA VIVENTE
Il corpo umano per essere sano, efficiente, in salute deve mantenere la MATERIA (massa liquida e massa solida) raggiunta alla maturità di sviluppo di ciascuno di noi, età tra 25-30 anni. Siamo e restiamo giovani quando la massa liquida è tra 55-60 % della massa corporea totale e la massa solida tra il 40 - 45 % della materia totale corporea.
Per mantenere una età biologica giovane occorre avere SEMPRE ad ogni età la massa liquida dominante sulla massa solida.
Il 40% della massa solida deve essere costituito soprattutto da proteine (18%), da grasso (16%), da minerali (6%).
Le proteine devono superare sempre i grassi nel corpo umano ad ogni età. Se il grasso corporeo domina sulle proteine si ha la sarcopenia, da evitare! È un viaggio senza ritorno.
Siamo nella fase di decadenza funzionale ed estetica, quindi non più giovani, quando la massa liquida si colloca sotto il 55% e la massa solida va oltre 45 % della massa corporea globale (prevalenza grasso).
Possiamo eseguire analisi del sangue, indagini diagnostiche le più sofisticate, possiamo utilizzare i farmaci più innovativi, ma se la massa solida domina sulla massa liquida la nostra salute e la nostra vita sono compromesse.
Più ci si allontana dalla composizione corporea degli anni 25-30 più si degenera, si decade e si ha una età biologica superiore addirittura alla stessa età anagrafica. Cioè il nostro corpo è più vecchio degli anni vissuti.
Siamo e restiamo giovani quando la massa liquida è compresa tra 55-60 % del peso, con il 40-45 % di massa solida.
Noi siamo responsabili della nostra composizione corporea attraverso la scelta degli alimenti giornalieri e attraverso la nostra attività respiratoria e motoria.
 
CHE FARE?
Per conoscere la propria età biologica, cioè la nostra età effettiva, occorre conoscere la nostra MASSA, la nostra MATERIA, la nostra composizione corporea e non fermarsi solo sul nostro PESO!
Una persona può mantenere il suo peso corporeo raggiunto a 25-30 anni, ma con il passare degli anni cambia la "sua materia" cioè la sua massa corporea.
Occorre spostare la nostra attenzione dal peso corporeo letto sulla bilancia alla nostra composizione corporea.
Quando scrivo conoscere la propria massa corporea non intendo riferirmi all'indice di massa corporea (IBM), ma conoscere la propria massa adiposa, massa magra muscolare, massa ossea e acqua corporea totale (intra - extra cellulare).
 
DIAGNOSTICA COMPOSIZIONE CORPOREA
Tra le indagini diagnostiche strumentali che possiamo eseguire per conoscere la nostra effettiva età biologica, indico queste due, eseguibili in ogni ospedale ed ambulatorio specialistico, da eseguire ogni anno per monitorare l’andamento e prendere provvedimenti necessari in tempo utile:
1- IMPEDENZIOMETRIA
2- DEXA (Dual X - ray Absorptiometry).
 
La lettura clinica e non solo numerica del referto di queste due indagini diagnostiche in grado di definire la MATERIA di cui il proprio corpo è composto:
- MASSA LIQUIDA (acqua corporea totale composta da acqua intra ed extra cellulare)
- MASSA SOLIDA (massa magra muscolare, massa ossea, massa adiposa) è in grado di indicare l’età biologica di un corpo umano, la sua possibile longevità.
Il mantenere in equilibrio le nostre componenti corporee è la chiave per la salute e la longevità, per avere e mantenere l’immagine corporea!
Possiamo vivere più anni, ma ciò che è importante è mantenere una sana composizione corporea ed una attività cerebrale adeguata a vivere in modo attivo.
Tutto ciò è possibile con la conoscenza che genera la consapevolezza.
Alimentazione, respirazione (l'ossigeno è il principale nutriente del corpo umano) e adeguata attività motoria sono scelte personali da realizzare ogni giorno! 
 

Author:Prof. Pier Luigi Rossi

Source:https://www.facebook.com/dottpierluigirossi