|

martedì 11 settembre 2018

Proteine e infiammazione

L’integrazione proteica può ridurla?

NUTRIZIONE
imm2Le proteine ​​alimentari possono in qualche modo ridurre l’infiammazione indotta dall'obesità? E’ quanto ha indagato uno studio valutando l'effetto di 10 settimane di allenamento aerobico e integrazione con proteine ​​del siero di latte sull'infiammazione viscerale del tessuto adiposo nei ratti alimentati con una dieta ricca di grassi (HFD).
Nella prima fase, 40 ratti Wistar maschi sono stati divisi casualmente in due gruppi:
  1. dieta normale (n = 8)
  2. dieta ricca di grassi (n = 32).
per 9 settimane. In seguito, i ratti alimentati con la dieta ricca di grassi sono stati suddivisi in 4 gruppi in base all’attività fisica (N = 8 / gruppo):
  1. sedentario
  2. Integrazione proteica WP
  3. Esercizio aerobico
  4. WP + allenamento aerobico.

L'allenamento aerobico è stato condotto per 10 settimane, 5 giorni / settimana a 21 m / min, 15% di inclinazione, 60 minuti / giorno.
L'HFD ha aumentato significativamente il peso corporeo, l'indice di adiposità, il peso della massa grassa, i livelli di glucosio e l'indice di resistenza all'insulina rispetto alla dieta normale.
Come atteso, i livelli di TNF-α, MCP-1, HIF-1α e VEGF-A nel tessuto adiposo e livelli sierici di TNF-α sono aumentati nel gruppo HFD.
In questo gruppo, la glicemia, l’indice di resistenza all'insulina e i trigliceridi si sono ridotti solo nel WP, indipendentemente dall'allenamento aerobico.
Sia l'allenamento aerobico che il WP hanno ridotto il peso, i livelli di TNF-α, HIF-1α e VEGF-A nel tessuto adiposo. Tuttavia, i livelli di MCP-1 nel tessuto adiposo e i livelli sierici di TNF-α e MCP-1 non sono stati significativamente ridotti da WP e dall'allenamento aerobico.
 
Questi risultati suggeriscono che sia l'allenamento aerobico che l'integrazione di WP portano ad una riduzione dell'adiposità e migliorano l'infiammazione indotta dall'obesità nel tessuto adiposo viscerale.
 

Autori: Farhad Ahmadi-Kani Golzar, Rozita Fathi, Soleiman Mahjoub
Fonte: Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism,

DS Medica, da oltre 40 anni si impegna per fornire ai nutrizionisti soluzioni sempre più efficaci per la lotta all’obesità.

Tramite la divisione nutrizione Dietosystem, mette a vostra disposizione tutta l’esperienza e l’innovazione nella Suite Nutrizionale, il software completo per la gestione del paziente obeso.
Per un trattamento “d’urto” del sovrappeso, DS Medica propone Proteonorm, l’integratore a base di proteine del siero di latte di altissima qualità, equilibrate secondo le percentuali fisiologiche aminoacidiche e arricchite da Inosito­lo, Potassio, L-Citrullina, L-Ornitina, L-Carnitina, L-Cistina, Magnesio e Niacina.
Proteonorm è venduto in esclusiva ai nutrizionisti e ai loro pazienti su ricetta del nutrizionista.
E’ disponibile anche come Proteonorm Mousse, un dolce al cucchiaio proteico che spezza la fame e soddisfa il palato.
Proteonorm, nell’ambito del protocollo Dieta Combinata, aiuta a perdere peso e migliora la compliance dei pazienti. Risolve l’urgenza della perdita ponderale e permette di accompagnare il paziente ad abitudini equilibrate per il mantenimento dei risultati raggiunti.

Avete già utilizzato la piattaforma Dieta Combinata? Cliccando qui si può accedere gratuitamente alla piattaforma ed iniziare a compilare piani personalizzati.
 
E per completare l’offerta low-charb, DS Medica mette a disposizione una linea di snack dolci e salati per la soddisfazione del palato nei pazienti a dieta, senza apporto di carboidrati.