|

martedì 3 settembre 2019

Acqua, la bevanda della salute

Più ne bevi, meglio è

NUTRIZIONE
imm3La crescente prevalenza di sovrappeso e obesità è diventata un problema epidemico di salute pubblica in tutto il mondo. Negli ultimi anni, diverse ricerche hanno suggerito che, se da un lato il consumo di acqua può supportare la perdita di peso e il raggiungimento di un'adeguata composizione corporea, dall'altro le persone in sovrappeso e obese tendono a essere più disidratate e quindi costituiscono un gruppo di popolazione a rischio.

Uno studio spagnolo ha analizzato l'associazione tra stato di idratazione e composizione corporea in un campione di 358 soggetti, di età compresa tra 18 e 39 anni.

Il "questionario sullo stato dell'idratazione" recentemente validato è stato utilizzato per valutare l'assunzione, l'eliminazione e l'equilibrio dell'acqua.

Le misure antropometriche sono state eseguite secondo le raccomandazioni degli Standard internazionali per la valutazione antropometrica (ISAK). Le variabili di composizione corporea sono state acquisite mediante analisi dell'impedenza bioelettrica.

L'assunzione di liquidi era correlata al contenuto corporeo totale di acqua.

Sono state rilevate associazioni inverse tra consumo di acqua, normalizzato in base al peso, con peso corporeo, massa grassa e circonferenza della vita.

Secondo questi dati, una maggiore assunzione di liquidi sembra essere correlata a una composizione corporea più sana.

Pertanto, il miglioramento dell'assunzione e del bilancio idrico potrebbe essere utile per la prevenzione del sovrappeso e dell'obesità, sebbene siano necessari ulteriori studi per confermare i risultati attuali.
 
 
Autori: Laja García AI, Moráis-Moreno C, Samaniego-Vaesken ML, Puga AM, Partearroyo T, Varela-Moreiras G. 
Fonte: Nutrients 2019 Aug 15;11(8). pii: E1923. doi: 10.3390/nu11081923.
Link della fonte: https://www.mdpi.com/2072-6643/11/8/1923/htm