|

Ricerca Clinica e di Base

Pnei e insufficienza renale: inibitore dell’infiammazione inverte il corso della malattia

Una versione artificiale di un anticorpo umano utilizzato per somministrare direttamente un farmaco che inibisce un potente fattore di infiammazione, inverte il decorso della nefrite, una malattia che spesso porta all’insufficienza renale e alla dialisi, scoperta di natura altamente rilevante in abito di Pnei e insufficienza renale.

05/02/2019

La metodologia Pneisystem, di diagnosi e cura secondo le più innovative terapie integrate, in ambito di Pnei e insufficienza renale conosce da tempo il particolare ruolo dei mitocondri a livello dei nefroni nella genesi...

Identificare i pazienti a rischio

La valutazione degli AGEs tissutali predice diabete e CVD

05/02/2019

Studi precedenti hanno dimostrato che l'autofluorescenza cutanea misurata con un lettore di AGEs stima l'accumulo di AGE nella pelle, che aumenta con l'invecchiamento ed è associato alla sindrome metabolica e al diabete di tipo...

Pnei e alopecia: la propoli promuove la crescita dei capelli

L’alopecia ha visto, negli ultimi 5 anni, una crescita esponenziale nella popolazione europea; riveste pertanto largo interesse nello studio dei disturbi della sfera endocrinologica e nelle terapie integrate, quindi anche nelle terapie Pnei e alopecia. Un nuovo studio ha dimostrato che la propoli, una sostanza prodotta dalle api, potrebbe essere utilizzata per lo sviluppo di una nuova potenziale terapia per la crescita dei capelli. I ricercatori hanno scoperto che la sostanza promuove la crescita dei peli nei topi.

29/01/2019

Lo studio è stato pubblicato sull’ACS “Journal of Agricultural and Food Chemistry”. La propoli è simile ad una resina e le api la impiegano per sigillare i loro alveari. Non solo funziona come una barriera fisica,...

PPars e microbiota

I complici del nostro metabolismo

29/01/2019

Il tratto gastrointestinale umano è abitato da molti tipi di microbiota, inclusi batteri, virus e funghi. Le disregolazioni del loro microambiente sono associate a vari problemi di salute, che non sono solo i disturbi gastrointestinali,...

Via il glutine per mettere in ordine l’intestino dei piccoli?

Una revisione sistematica della SIP

22/01/2019

I disturbi gastrointestinali funzionali (FGID) sono caratterizzati da sintomi gastrointestinali cronici / ricorrenti non correlati a disordini organici. A causa delle limitate opzioni di trattamento e della percezione dei soggetti con FGID affetti...

Pnei e endocrinologia: l’endometriosi

L’endometriosi è una malattia estrogeno-dipendente cronica e spesso dolorosa che colpisce fino al 10% delle donne in età riproduttiva. Come si sviluppi non è ancora ben compreso e per una diagnosi certa è necessario un intervento chirurgico. Gli scienziati dell’American Chemical Society hanno rivelato, in un articolo pubblicato in ACS’ Journal of Proteome Research, che è possibile sviluppare un test del sangue per diagnosticare la patologia.

18/12/2018

L’endometriosi si verifica quando il tessuto che normalmente riveste l’interno dell’utero, l’endometrio, cresce al di fuori di esso. Di solito coinvolge le ovaie, l’intestino o il tessuto che riveste il bacino....

La perdita di massa muscolare durante l’invecchiamento è strettamente correlata all’infiammazione cronica

Infiammazione cronica e perdita di massa muscolare appaiono sempre più correlate. La perdita è causata da ciò che è stato definito inflamm-aging, uno stato pro-infiammatorio di basso grado che appare durante il processo di invecchiamento.

11/12/2018

Uno studio recentemente condotto, e basato su filoni di ricerca già avviati da tempo, e pubblicato su Cellular Physiology and Biochemistry ha esaminato la correlazione tra CRP o proteina C reattiva, un marcatore di inflamm-aging e massa...

Obesità paradosso nel tumore

Una scoperta importante per la scelta della miglior terapia

04/12/2018

Secondo uno studio pubblicato su Nature Medicine, condotto da ricercatori dell'Università della California (UC), si è dimostrato sia negli animali che nell'uomo che l'obesità aumenta l'invecchiamento immunitario,...

Pnei e malattie neurodegenerative: gestire il colesterolo potrebbe prevenire l’Alzheimer

L’Alzheimer colpisce già un gran numero di adulti nel mondo, ma i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) avvertono che il peso della condizione raddoppierà entro il 2060.

04/12/2018

Di conseguenza, sia l’individuazione della causa principale dell’Alzheimer che la ricerca di una cura, sono di importanza fondamentale, ed è ambito della metodologia Pneisystem  in ambito di Pnei e malattie...

I prodotti di glicazione avanzata fanno male anche a ossa e muscoli!

Ridurre gli AGEs per muoversi meglio

04/12/2018

I prodotti finali di glicazione avanzata (AGE), un gruppo di composti formati da reazioni non enzimatiche tra gruppi carbonilici di zuccheri riduttori e gruppi amminici liberi di proteine, lipidi o acidi nucleici, possono essere assunti con la dieta...

La chetogenica cambia l’espressione (genica)

Micro RNA sugarfree

04/12/2018

La dieta chetogenica promuove parecchi cambiamenti metabolici e ottimizza il metabolismo energetico. I microRNA sono piccole molecole endogene di RNA non codificante a singolo filamento; si tratta quindi di polimeri...

Pnei e patologie cardiovascolari: gli acidi grassi omega 3 e il loro potenziale nell’infanzia

Gli acidi grassi Omega-3, preziosi alleati della nostra salute presenti nell’olio di pesce, possono favorire la salute del cuore degli adulti, ma un nuovo studio suggerisce che anche i bambini potrebbero trarne beneficio, e per questo risultano un’integrazione ottimale per infanzia, adolescenza e età adulta nelle terapia Pneisystem, in ambito di Pnei e salute cardiovascolare.

27/11/2018

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Pediatrics ed è stato condotto in Australia: nel caso in  esame, i bambini hanno ricevuto un supplemento giornaliero di olio di pesce o un placebo dalla nascita fino a 6...

Pnei e terapie integrate: il potere della moringa oleifera

La Moringa oleifera (famiglia delle Moringaceae) è una pianta di dimensioni contenute (4-8 m) di origine indiana. Del genere Moringa si conoscono 13 specie ma probabilmente ne esistono altre non ancora identificate. La Moringa oleifera proviene originariamente dalle zone collinari a ridosso della catena dell’Himalaya. Nel corso dei secoli gli scambi commerciali e i rapporti tra le varie popolazioni ne hanno favorito la conoscenza e l’utilizzo, determinandone una rapida diffusione.

13/11/2018

La Moringa si è guadagnata il soprannome di “albero miracoloso” e alcuni dei suoi benefici sono stati confermati anche dalle moderne ricerche scientifiche. La metodologia Pneisystem, in ambito Pnei e terapie integrate, sostiene...

Pnei e terapie integrate: la cristallografia a raggi x rivela come la curcumina danneggi il cancro

Il paradigma della PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI) è un modello scientifico che vede l’organismo umano come una rete che mette in comunicazione bidirezionale i grandi sistemi di regolazione del corpo: il nervoso, l’endocrino e l’immunitario e tra questi e la psiche.

06/11/2018

 L’equilibrio fra questi sistemi determina lo stato di salute e malattia. Diversi fattori sono in grado di influenzare la rete PNEI: alimentazione, attività fisica, ambiente fisico e sociale, condizioni psicologiche,...