|

Ricerca Clinica e di Base

Meno peso, meno tumore al seno post menopausa

Ridurre il rischio, mantenendosi leggere

16/10/2018

Per le donne in postmenopausa che hanno avuto una perdita di peso ≥ 5% in un periodo di 3 anni - sia intenzionale che non - il rischio di cancro al seno era del 12% inferiore a quello delle donne il cui peso è rimasto lo stesso. Se 1/3...

Pnei e aterosclerosi: come ridurne l’insorgenza

Nell’ambito di Pnei e ateroscerosi, è stato svolto uno studio unico finalizzato a ridurre l’insorgenza precoce dell’aterosclerosi, l’accumulo della placca nelle arterie che può portare a infarti e ictus.

16/10/2018

Lo studio, pubblicato il 4 ottobre sul Journal of American Heart Association, esamina una serie di ricerche precedenti e propone una nuova sperimentazione clinica per ridurre l’apolipoproteina B, chiamata anche lipoproteina ​​apo...

Pnei e disturbo bipolare: il ruolo chiave della nutrizione

La PNEI trova riscontro, nei suoi ambiti clinici e diagnositici, nei dati di uno studio clinico, che ha dimostrato il modo in cui le persone rispondono al trattamento per il disturbo bipolare, e che esso può essere influenzato dal loro peso e dalla qualità generale della loro dieta, compreso il consumo di una dieta ad alto contenuto di alimenti che si ritiene contribuiscano all’infiammazione generale. Questi sono i primi risultati, ma se replicati possono significare che il trattamento di alcuni problemi di salute mentale potrebbero beneficiare di consigli dietetici.

09/10/2018

Lo studio è stato presentato alla Conferenza ECNP di Barcellona. Il disturbo bipolare (o “depressione maniacale”) è caratterizzato da episodi di cambiamenti dell’umore che oscilla tra l’essere molto alto e...

Effetti anoressizzanti di estradiolo e leptina

Effetto sinergico, uno studio sul topo.

02/10/2018

Come è noto, la leptina è l’ormone del tessuto adiposo che regola il senso della sazietà. Uno studio condotto in Florida ha osservato che i ratti maschi rispetto ai ratti femmine mostravano una minore ipofagia e minore...

Pnei e infiammazione cronica

La PNEI, e la metodologia Pneisystem, studia le interconnessioni fra sistema endocrino, immunitario e la psiche.

02/10/2018

Il sistema immunitario, in alcune patologie, attacca erroneamente il tessuto sano del corpo rispondendo ad infezioni che non esistono. Questo provoca infiammazione cronica, ed in particolare la proteina STING. I ricercatori...

Pnei e digiuno: ricerche sull’efficacia nella sclerosi multipla

La PNEI riconosce alla nutrizione ormai un sempre più affermato ruolo nel trattamento dell’infiammazione cronica, e la Sclerosi Multipla è una patologia di natura multifattoriale ma senza dubbio infiammatoria.

25/09/2018

E’ stata avviata una sperimentazione per valutare se ridurre drasticamente le calorie due volte a settimana può modificare l’ambiente immunitario e il microbioma intestinale e potenzialmente modificare il decorso della malattia....

Prima di tutto, terapia comportamentale

Per non morire di obesità. Le evidenze scientifiche.

25/09/2018

Premesso che sovrappeso e obesità hanno effetti avversi sulla salute, quali sono le evidenze scientifiche sui benefici della perdita di peso? Una recente revisione sistematica ha identificato 122 RCT (N = 62533) e 2 studi osservazionali (N...

Composizione corporea al top con l’integrazione proteica

Meglio le proteine dei carboidrati!

18/09/2018

E’ uno studio americano, su volontari sani dell’esercito: 69 soldati maschi hanno seguito i seguenti piani: integrazione con proteine ​​del siero del latte due volte al giorno (WP, 77 g / giorno di proteine, ~ 580 kcal /...

Arteriosclerosi: nuova via cellulare spiega come l’infiammazione sia legata al suo insorgere

I ricercatori hanno identificato una nuova via cellulare che può aiutare a spiegare come l’infiammazione arteriosa si sviluppa nell’arteriosclerosi – i depositi di colesterolo, grassi e altre sostanze che creano placca, ostruiscono le arterie e promuovono infarti e ictus. I risultati potrebbero portare a terapie migliori per l’arteriosclerosi, una delle principali cause di morte in tutto il mondo.

11/09/2018

La PNEI, e la metodologia Pneisystem conferma da decenni che l’aterosclerosi è una infiammazione cronica che si traduce nella cicatrizzazione delle arterie e danni ai tessuti, lo stimolo che porta a questa infiammazione tuttavia, non...

Meglio del BMI

Una nuova equazione antropometrica predice la massa grassa

11/09/2018

Nella pratica clinica della vita reale, sebbene il BMI sia utilizzato per identificare i pazienti obesi, i medici dovrebbero considerare l'effetto di un eccesso di peso sulla salute del paziente - e la misura RFM (Relative Fat Mass), come...

Tutto merito del microbiota?

Uno studio sul modello animale

11/09/2018

La restrizione calorica prolunga la durata della vita e provoca numerosi effetti benefici per la salute e il metabolismo, ma i meccanismi sottostanti non sono completamente stati svelati. Uno studio appena pubblicato ha riportato una...

L’eccesso di grasso distrugge la “centrale elettrica ed energetica” delle cellule cardiache

Il sovraccarico lipidico nelle cellule cardiache altera la forma mitocondriale e sconvolge la rete mitocondriale cardiaca.

04/09/2018

Uno studio dell’Università dello Iowa ha dimostrato come il grasso in eccesso nel cuore, una caratteristica comune nel diabete e nell’obesità, può nuocere alla capacità essenziale delle cellule di produrre...

Possiamo parlare di dimagrimento di genere?

Il grasso da perdere dove si è accumulato

04/09/2018

Sono i risultati di uno studio di intervento in uomini e donne in sovrappeso e con pre-diabete sottoposti ad una dieta rigida di 8 settimane di 800 calorie al giorno: in media hanno perso oltre il 10% del loro peso iniziale. Tuttavia, gli uomini...

Pnei e sclerosi multipla: il digiuno può migliorarne i sintomi?

La Pnei si occupa in principal modo del sistema immunitario e delle sue alterazioni, e di come l’alimentazione possa svolgere un ruolo importante nella gestione di queste patologie.

24/07/2018

Nella Sclerosi Multipla (SM), il sistema immunitario di una persona attacca in modalità anomala il suo sistema nervoso. A seconda di quali siano i nervi danneggiati nell’assalto, i segni ed i sintomi variano notevolmente, ma possono...

Pnei e tumori: i derivati metabolici degli acidi grassi omega-3 possono avere effetti antitumorali

La Pnei pone in particolare rilievo il ruolo degli omega-3, e con questo studio trova solida conferma circa la loro azione.

17/07/2018

Una classe di molecole che si formano quando il corpo metabolizza gli acidi grassi omega-3 potrebbero inibire la crescita e la diffusione del cancro, secondo quanto i ricercatori dell’Università dell’Illinois segnalano in un nuovo...

» Sfoglia Archivio