|

Tumore al colon, l’obesità promuove i fattori biologici coinvolti nel processo di carcinogenesi

L’obesità favorisce l’accumulo di alcuni fattori biologici che promuovono il processo di crescita tumorale. Svelato il ruolo dei mediatori dell’infiammazione e di alcuni microRNA nel modello animale.

23/04/2014 Ricerca Clinica e di Base

L’obesità rappresenta un fattore di rischio accertato per lo sviluppo del tumore al colon. Ma quali meccanismi biologici sono alla base di quest’associazione? Infiammazione, fattori di crescita cellulare e specifici elementi...

Obesità infantile e stile di vita

La probabilità di essere obesi, specie per i ragazzini, oltre che da fattori dietetici e familiari, sembra fortemente influenzata dallo stile di vita.

22/04/2014 OBESITÀ INFANTILE

In altri termini, un’attività fisica costante, una maggiore durata del sonno e un minor tempo trascorso davanti alla TV, sono le variabili che possono garantire protezione dall’obesità specie per i ragazzini....

Mamme stressate? La prole pure!

La letteratura scientifica è concorde nel pensare che lo stress sperimentato da una donna in gravidanza è connesso alla salute fisica e mentale del nascituro.

22/04/2014 SALUTE PSICOLOGICA

Oltre agli effetti deleteri del fumo e dell’alimentazione inadeguata in gravidanza, è importante valutare la sensibilità materna allo stress: fattori che determinano le caratteristiche di base del cervello fetale. Le fasi...

Tè verde sì, ma non per dimagrire

Il consumo di tè verde o dei suoi estratti (caffeina e catechine) non sembra avere effetti significativi sul peso corporeo e la composizione corporea.

22/04/2014 NUTRIZIONE

Questo, nella sostanza, il risultato di una revisione sistematica della letteratura condotta da un gruppo di ricercatori spagnoli. Lo scopo primario era determinare l'entità dell'effetto del tè verde o dei suoi estratti sul peso...

La dieta e le circonferenze

Alcuni modelli dietetici possono influenzare le misure antropometriche indicative della deposizione di grasso addominale.

15/04/2014 NUTRIZIONE

Uno studio cross-sezionale è stato condotto in una regione centro-occidentale del Brasile, con un campione probabilistico di 208 adulti di entrambi i sessi. I dati sulla assunzione abituale di cibo sono stati ottenuti utilizzando un FFQ e...

ADHD – Attention Defitcit Hyperactivity Disorder

ADHD è un disturbo neuro comportamentale che inizia in età infantile e prosegue nel corso dell’adolescenza fino all’età adulta, caratterizzato da una o più dei seguenti sintomi: mancanza di attenzione, iperattività e impulsività. Si associa frequentemente a disturbi dell’umore e dell’apprendimento.

15/04/2014 SALUTE PSICOLOGICA

ADHD espone il bambino a difficoltà gravi nell’iter scolastico, aumentato rischi di traumi, bassa autostima e difficile socializzazione. I pazienti ADHD sono a rischio per disturbi psicologici, abusi di sostanze psicotrope e...

Bevande dolci: attenti all'ictus!

Bevande dolci: attenti all'ictus!

15/04/2014 NUTRIZIONE

In Svezia 32.575 donne di età compresa tra 49-83 anni e 35.884 uomini di età compresa tra 45-79 anni, senza malattie cardiovascolari, cancro o diabete al basale, sono stati seguiti per oltre 10 anni. I dati relativi ai loro consumi...

Agire su un enzima per curare l’obesità?

Nuove evidenze sperimentali suggeriscono il ruolo dell’enzima N-metil-transferasi quale possibile target terapeutico nel trattamento dell’obesità.

14/04/2014 Ricerca Clinica e di Base

Si delinea un nuovo scenario nella terapia dell’obesità. Un enzima metabolico la cui attività influenza numerosi aspetti della fisiologia del tessuto adiposo potrebbe infatti divenire in futuro il bersaglio di terapie mirate per...

Lunga vita a chi corregge lo stile

22/04/2014 11.57.34

Il fumo di sigaretta, l’adiposità, la dieta scorretta, l’eccessivo consumo di alcol e l'inattività fisica, presi insieme, sono associati con circa la metà delle morti premature nelle popolazioni occidentali.