|

Gli effetti collaterali delle statine. Vale la pena rischiare?

Miopatia, disfunzione erettile, nefropatia, tromboembolismo venoso. Ecco alcuni effetti collaterali non cardiovascolari delle statine, farmaci ormai diventati pietra angolare della prevenzione primaria e secondaria della malattia cardiovascolare aterosclerotica, trattati in dettaglio da una revisione della letteratura pubblicata sul British Medical Journal.

16/09/2014 PATOLOGIA

Lo dice Chintan Desai, del Johns Hopkins Ciccarone center for the prevention of heart disease di Baltimora e primo autore dell’articolo: «Più di 200 milioni di persone al mondo assumono statine, farmaci capaci di ridurre in modo...

Lo stress influenza lo stile di vita dei bambini

Lo stress influenza lo stile di vita dei bambini e li stimola a mangiare anche in assenza di fame, e questo potrebbe facilitare il sovrappeso.

16/09/2014 SALUTE PSICOLOGICA

La relazione tra stress e stile di vita è stata esaminata per oltre 2 anni in 312 bambini belgi dai 5 ai 12 anni, insieme alla composizione corporea e allo studio dello stress. Gli aspetti legati allo stress sono stati misurati con...

Neuroimaging del fenotipo dell’obesità

La tecnologia di neuroimaging è in continuo miglioramento e presto potrà contribuire alla comprensione approfondita del fenotipo dell’obesità.

16/09/2014 Ricerca Clinica e di Base

Negli ultimi 20 anni, le tecniche di risonanza e la tomografia a emissione di positroni magnetiche e funzionali, hanno permesso ai ricercatori di capire come le regioni del cervello umano che controllano l’omeostasi edonica...

L’obesitá tra le cause delle 10 piú comuni forme di cancro

L’eccesso di peso corporeo rientra tra i fattori di rischio per lo sviluppo de 10 forme tumorali piú comuni.

10/09/2014 PATOLOGIA

Il sovrappeso e l’obesitá costituiscono fattori di rischio accertati per lo sviluppo di almeno dieci tra le piú comuni forme di cancro. È questo il risultato emerso da un recente studio inglese basato sui dati relativi ad...

Obesitá metabolicamente sana: un concetto errato

L’assenza di disfunzioni metaboliche nei soggetti sovrappeso non esclude il rischio di sviluppare il diabete. L’evidenza da studio israeliano.

10/09/2014 PATOLOGIA

Esiste un’obesitá metabolicamente sana? Assolutamente no, si tratta di un concetto da screditare in quanto non corrispondente alla realtà. Anche in assenza di evidenti fattori di rischio metabolici, infatti, gli individui...

Adolescenti obesi e depressi

Nell’adolescenza la prevenzione dell’obesità e i programmi di trattamento dovrebbero considerare con attenzione il ruolo delle emozioni negative.

09/09/2014 SALUTE PSICOLOGICA

Uno studio ha esaminato l'associazione tra sintomi depressivi con BMI (BMI z-score) standard, stili di vita, e misure di auto-efficacia in un campione di adolescenti urbani. Lo studio è stato condotto tra gli adolescenti (n = 1508) arruolati...

Pnei e alopecia femminile 2/2

Come dicevamo nel numero precedente, una ciocca di capelli non deve allarmare mentre una ripetuta e progressiva perdita di capelli potrebbe essere il sintomo di una patologia correlata all’invecchiamento che richiede un pronto ed efficace intervento medico.

09/09/2014 PATOLOGIA

L’alopecia ha un forte impatto anche a livello psicologico e può provocare ulteriori disturbi come ansia, paura, depressione. Abbiamo visto che le cause dell’alopecia femminile possono essere fondamentalmente sei: profilo...

Anziani malnutriti

Un numero consistente di persone anziane soffre per una masticazione insufficiente, il che si ripercuote con effetto negativo sulle abitudini alimentari.

09/09/2014 NUTRIZIONE

In proposito è stata condotta una revisione sistematica allo scopo di valutare l'associazione tra la masticazione e l'assunzione di nutrienti, negli anziani residenti in comunità. Sono stati interrogati i seguenti database: PubMed, Web...

Se c’è l’eczema c’è un allergia alimentare

16/09/2014 12.29.36

La relazione tra insorgenza precoce di eczema e le allergie alimentari tra i bambini, utilizzando il test da stimolazione orale, non è mai stata esaminata nella popolazione generale australiana.