|

Pnei e terapie integrate: il potere della moringa oleifera

La Moringa oleifera (famiglia delle Moringaceae) è una pianta di dimensioni contenute (4-8 m) di origine indiana. Del genere Moringa si conoscono 13 specie ma probabilmente ne esistono altre non ancora identificate. La Moringa oleifera proviene originariamente dalle zone collinari a ridosso della catena dell’Himalaya. Nel corso dei secoli gli scambi commerciali e i rapporti tra le varie popolazioni ne hanno favorito la conoscenza e l’utilizzo, determinandone una rapida diffusione.

13/11/2018 Ricerca Clinica e di Base

La Moringa si è guadagnata il soprannome di “albero miracoloso” e alcuni dei suoi benefici sono stati confermati anche dalle moderne ricerche scientifiche. La metodologia Pneisystem, in ambito Pnei e terapie integrate, sostiene...

La dieta anti-Alzheimer

Chetogenica, ma anche mediterranea

13/11/2018 NUTRIZIONE

Una dieta chetogenica a base di trigliceridi a catena media (MCT) fornisce un substrato di energia alternativa al cervello e ha effetti neuroprotettivi. E’ quanto ha approfondito uno studio condotto su 20 pazienti giapponesi con malattia di...

La dieta contro l’obesità osteosarcopenica

Proteine, vit. D, calcio, magnesio e antiossidanti

13/11/2018 NUTRIZIONE

Sarcopenia, obesità e osteoporosi o osteopenia coesistono spesso nell’anziano. Tema già affrontato qui. Quale dieta per questi pazienti? Uno studio ha verificato che l'integrazione nutrizionale con proteine...

Dieta, successo prevedibile

Serve un buon motivo!

13/11/2018 NUTRIZIONE

Il successo della perdita di peso è molto variabile tra gli individui. L'analisi dei cluster contribuisce allo sviluppo dell'intervento futuro riconoscendo questa variabilità individuale e identificando diversi modelli di...

Tumore del colon retto: nelle donne sovrappeso rischio aumenta del 37% e in quelle obese del 93%

Lo ha messo in evidenza uno studio, il Nurse Health Study, che ha seguito 85.252 infermiere, di età compresa tra i 25 e i 42 anni, per un periodo temporale compreso tra il 1989 e il 2011. Al momento dell’arruolamento non erano presenti neoplasie, né malattie infiammatorie intestinali. Durante tutto il periodo di follow-up, ogni due anni venivano registrati i dati antropometrici delle donne (in particolare peso corporeo e Bmi) e si acquisivano informazioni in merito al loro stile di vita.

07/11/2018 PATOLOGIA

L’obesità si associa ad un aumentato rischio di sviluppare un tumore del colon retto nelle donne giovani adulte. A lanciare l’allarme i risultati dello studio pubblicato su Jama Oncology che è andato a ricercare...

Quel gusto amaro che sa di salute

Una revisione sui recettori del gusto amaro

06/11/2018 NUTRIZIONE

Il gusto è uno dei cinque sensi fondamentali. È importante nel determinare la composizione del cibo, in termini sia di sostanze nutrienti che di sostanze potenzialmente dannose. Mentre carboidrati, edulcoranti e fonti proteiche sono...

Pnei e terapie integrate: la cristallografia a raggi x rivela come la curcumina danneggi il cancro

Il paradigma della PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI) è un modello scientifico che vede l’organismo umano come una rete che mette in comunicazione bidirezionale i grandi sistemi di regolazione del corpo: il nervoso, l’endocrino e l’immunitario e tra questi e la psiche.

06/11/2018 Ricerca Clinica e di Base

 L’equilibrio fra questi sistemi determina lo stato di salute e malattia. Diversi fattori sono in grado di influenzare la rete PNEI: alimentazione, attività fisica, ambiente fisico e sociale, condizioni psicologiche,...

Umore e microbiota

Disturbi psicobiologici, obesità e disbiosi

06/11/2018 LIFE STYLE

I soggetti obesi hanno un'alta prevalenza di comorbidità e disbiosi microbica intestinale. La disbiosi è stata definita come uno squilibrio nel microbiota fecale. È comune nei soggetti con obesità patologica ed...