|

Dalle verdure la sostanza che salva l’intestino

Uno studio sul modello animale

18/09/2018 NUTRIZIONE

Un team di ricercatori sul cancro che lavorano con un modello murino ha scoperto che una sostanza chimica generata durante la digestione di verdure come cavolo e broccoli attiva una proteina che aiuta a mantenere l'integrità delle cellule...

Pnei e nutrizione: la flora intestinale cambia di giorno in giorno anche con una dieta standardizzata

La PNEI, e la metodologia Pneisystem, riconoscono l’interconnessione profonda fra il microbioma intestinale – la comunità vitale di microrganismi che vive nel nostro intestino – e il nostro corpo, in particolar modo con gli alimenti che assumiamo. Per medici e scienziati, la sfida consiste nel prevedere se i cambiamenti ai microbi intestinali sono associati a malattie, dieta o entrambi – un problema complesso dovuto alla natura sempre mutevole dei batteri intestinali, al consumo di cibo e alla loro interazione.

18/09/2018 NUTRIZIONE

Gli studenti del Center for Microbiome Informatics and Therapeutics (CMIT) e del programma Health Sciences and Technology, hanno cercato di scoprire come stabilizzare il microbioma intestinale e separare gli effetti della dieta e delle malattie,...

Composizione corporea al top con l’integrazione proteica

Meglio le proteine dei carboidrati!

18/09/2018 Ricerca Clinica e di Base

E’ uno studio americano, su volontari sani dell’esercito: 69 soldati maschi hanno seguito i seguenti piani: integrazione con proteine ​​del siero del latte due volte al giorno (WP, 77 g / giorno di proteine, ~ 580 kcal /...

La dieta di qualità

Sono 7 gli alimenti chiave

18/09/2018 NUTRIZIONE

Un punteggio sulla qualità della dieta basato sullo studio PURE, sostiene che il consumo di sette alimenti chiave - frutta, verdura, noci, legumi, pesce, latticini e carne rossa non trasformata - è collegato alla mortalità e...

Fame e obesità: due incubi dei nostri tempi.

Nel mondo 821 milioni di persone senza cibo sufficiente e quasi 700 milioni di obesi. Il Rapporto Oms-Onu 2018

13/09/2018 NUTRIZIONE

Il rapporto annuale delle Nazioni Unite ha rilevato che la variabilità del clima è tra i fattori chiave che causano l'aumento della fame, insieme ai conflitti e ai rallentamenti economici. La denutrizione e...

Arteriosclerosi: nuova via cellulare spiega come l’infiammazione sia legata al suo insorgere

I ricercatori hanno identificato una nuova via cellulare che può aiutare a spiegare come l’infiammazione arteriosa si sviluppa nell’arteriosclerosi – i depositi di colesterolo, grassi e altre sostanze che creano placca, ostruiscono le arterie e promuovono infarti e ictus. I risultati potrebbero portare a terapie migliori per l’arteriosclerosi, una delle principali cause di morte in tutto il mondo.

11/09/2018 Ricerca Clinica e di Base

La PNEI, e la metodologia Pneisystem conferma da decenni che l’aterosclerosi è una infiammazione cronica che si traduce nella cicatrizzazione delle arterie e danni ai tessuti, lo stimolo che porta a questa infiammazione tuttavia, non...

Meglio del BMI

Una nuova equazione antropometrica predice la massa grassa

11/09/2018 Ricerca Clinica e di Base

Nella pratica clinica della vita reale, sebbene il BMI sia utilizzato per identificare i pazienti obesi, i medici dovrebbero considerare l'effetto di un eccesso di peso sulla salute del paziente - e la misura RFM (Relative Fat Mass), come...

Proteine e infiammazione

L’integrazione proteica può ridurla?

11/09/2018 NUTRIZIONE

Le proteine ​​alimentari possono in qualche modo ridurre l’infiammazione indotta dall'obesità? E’ quanto ha indagato uno studio valutando l'effetto di 10 settimane di allenamento aerobico e integrazione con...

Obesità, cervello e genetica

18/09/2018 15.30.33

Importanti novità dalla scienza